Proposte d’arredo: una camera da letto da sogno

Letto Bolton, Poliform
This article is also available in English

La camera da letto è il cuore della casa, lo spazio che custodisce la nostra intimità, quello in cui cominciamo le giornate e ce le lasciamo alle spalle.

È lo spazio più intimo della casa, rispecchia la nostra personalità e va arredata ascoltando l’istinto, per creare un ambiente in cui sentirci davvero noi stessi. 

I FONDAMENTALI

Per creare un ambiente perfetto, studiate prima di tutto gli elementi essenziali che lo caratterizzano.

I colori giusti

Saranno loro ad accogliere i vostri risvegli e augurarvi la buonanotte. Pensateci con calma e preferite colori tenui e armonici, dall’effetto calmante: il lilla richiama la spiritualità e ha una spiccata attitudine meditativa, il tortora darà un aspetto moderno alla stanza, specie se abbinato a complementi d’arredo con dettagli in nero, il beige aggiungerà vivacità senza risultare disturbante, mentre le sfumature di celeste abbinate al bianco daranno luminosità e creeranno un’atmosfera rilassante, per sonni tranquilli.

Le prese elettriche

Collocate i mobili in modo da sfruttare e non nascondere le prese elettriche e telefoniche. E ricordate che accanto a ciascun lato del letto avrete bisogno di almeno due prese per le abat-jour.

Hästens Stockholm:colori tenui in camera da letto
Hästens, Stockholm

L’ORGANIZZAZIONE

Per scegliere e disporre i mobili in camera da letto, tenete in considerazione le dimensioni complessive della stanza e pensate a come la userete: solo per riposare o anche per guardare la TV? Per gli ambienti piccoli sono preferibili soluzioni che offrono parecchi spazi di contenimento, magari a scomparsa, mentre per le stanze più grandi la scelta più comoda è quella della cabina armadio.

Letto e materasso

Il letto è il re di questa stanza, il suo marchio di fabbrica e il punto focale, l’elemento più importante in termini sia di design che di comfort, quindi il primo arredo da scegliere. Deve essere comodo e adattarsi alle vostre esigenze oltre che alle dimensioni dell’ambiente. Posizionatelo al centro del muro più lungo, lasciando sufficiente spazio per i comodini. Esistono strutture leggere che occupano pochissimo spazio e anche soluzioni multiuso dotate di cassettiera o braccioli per riporre libri o cellulari. Il materasso è un investimento: lo usate ogni giorno e vi durerà una decina d’anni. Deve adattarsi al corpo e permettergli di rigenerarsi. Usate un coprimaterasso per proteggerlo e renderlo ancora più soffice. Se acquistate la testata del letto a parte, sceglietene una morbida, così vi ci potrete appoggiare comodamente mentre leggete o guardate la TV.

Erik, Maxalto: preferite letti con testiere imbottite
Erik, Maxalto

Specchio o toeletta

È nella stanza da letto che, ogni mattina, vi vestite e vi preparate per affrontare la giornata, quindi lo specchio non può mancare. Che sia a figura intera o montato sopra una toeletta, posizionatelo vicino alla finestra per godere dei benefici della luce naturale. Donerà anche maggiore profondità all’ambiente.

Toelette di Giorgetti. La toeletta è un complemento irrinunciabile in camera da letto
Toelette, Giorgetti

Armadio e cassettiere

Se non potete realizzare una cabina armadio, sceglieteli delle dimensioni adeguate per evitare che la stanza sembri ancora più piccola e soffocante.

Comodini

Sono indispensabili complementi d’arredo: ospiteranno la vostra abat-jour, il cellulare, la sveglia e il classico libro da leggere prima di coricarsi. Non dovete abbinarli per forza, ma nella scelta rispettate lo stile dell’ambiente.

Moov, Cassina: chi ha detto che i due comò in camera da letto debbano essere abbinati?
Moov, Cassina

IL TOCCO FINALE

Puntate sugli accessori per arricchire e personalizzare la camera da letto e renderla ancora più intima e accogliente.

Biancheria

Un letto ben apparecchiato è un piacere per gli occhi e il tatto. Cosa c’è di meglio di un paio di lenzuola fresche e profumate per rilassarsi e conciliare il sonno? Accertatevi che abbiano un alto numero di fili, così saranno soffici. Per le stagioni più calde scegliete il lino o il cotone, traspiranti, e per i mesi più freddi la flanella, da abbinare a coperte e cuscini in piumino d’oca. Quanto alle fantasie, abbinatene diverse per un tono informale: un copriletto a fiori e delle federe a strisce. L’importante è che i colori siano coordinati.

Illuminazione

La camera da letto è un ambiente da vivere sia di giorno che di sera: per creare la giusta atmosfera, combinate luci diffuse e luci localizzate. La prima può provenire, a seconda delle vostre preferenze, da un lampadario, da plafoniere o faretti, la seconda dalle classiche due abatjour o da due applique a parete, che lasciano libero il comodino. Se la stanza è sufficientemente ampia, potete anche scegliere una piantana con potenziometro, che vi permetterà di regolare l’illuminazione in base all’esigenza del momento.

Cuscini

Conferiranno carattere al vostro letto e torneranno utili quando vorrete leggere o guardare un film. I due guanciali devono essere né troppo alti né troppo bassi e assecondare la posizione assunta durante il sonno. Aggiungetene altri di diverse dimensioni per far assomigliare il vostro letto a quello di un’accogliente stanza d’albergo. Optate per tessuti come pelliccia e cashmere per riscaldarvi in inverno e scegliete il patchwork se cercate una soluzione semplice per vivacizzare l’ambiente.

Questo articolo è stato pubblicato sul Magazine di Mohd, Mollura Home Design.