Proposte d’arredo: l’ingresso, via d’accesso allo stile

Hang it all, Vitra
This post is also avaiable in English

L’ingresso è uno degli ambienti più difficili da arredare. Deve essere pratico e funzionale ma al tempo stesso accogliente, personalizzato e in stile col resto della casa. 

I FONDAMENTALI

Prima di personalizzare l’ingresso col vostro stile unico, tenete in considerazione alcuni elementi basilari per assicurarvi che il risultato sia un ambiente comodo oltre che bello.

I colori

Valutate innanzitutto che colore dare alle pareti, in base alle dimensioni dell’ingresso. Se lo spazio è limitato e poco illuminato, optate per il bianco o il panna e scegliete colori neutri, come il beige e il marrone, per i pavimenti. Potrete vivacizzare l’atmosfera con cornici o altri accessori colorati. Se le misure ve lo permettono, invece, potrete puntare su tonalità più forti e piene, come il giallo ocra o l’arancio, magari abbinati a oggetti con finiture essenziali, come il legno naturale. Se volete osare, optate per arredi colorati e, perché no, lucidi: l’ingresso è uno spazio di passaggio, quindi difficilmente ve ne stancherete.

La luminosità

Massimizzate la luce naturale, soprattutto se il vostro ingresso è stretto. Una semplice strategia, che servirà anche ad arredare e permettervi di dare un’ultima occhiata al vostro look prima di uscire, è puntare su uno specchio di design. Questi versatili accessori, infatti, sono capaci di raddoppiare lo spazio: appesi al muro o appoggiati a una parete, faranno rimbalzare la luce conferendo profondità alla stanza. Puntate su pochi mobili pensando alla loro praticità e collocazione.

Specchio Flag di Porada, dalla caratteristica forma trapezoidale, perfetto per arredare l'ingresso e aumentarne la luminosità
Flag di Porada

L’ORGANIZZAZIONE

Puntate su pochi mobili pensando alla loro praticità e collocazione.

Consolle

È un elemento irrinunciabile nell’ingresso e dal suo stile dipenderà la prima impressione che gli ospiti avranno di casa vostra. Sceglietela con cura, pensando alle dimensioni dell’ambiente e alle vostre abitudini: se ad esempio tendete ad accumulare buste e lettere, optate per una consolle con cassetti. Se all’ingresso tenete invece pochi, semplici oggetti, potrete anche puntare su una consolle dal design iper-essenziale.

Panca o poltrona

Una comoda panca o poltrona, sempre adeguata alle dimensioni dell’ingresso, aiuterà voi e gli ospiti a togliervi le scarpe e fungerà anche da superficie d’appoggio per le buste della spesa o le borse da tenere pronte quando dovete uscire.

Panca 185 Toot di Cassina
185 Toot di Cassina

IL TOCCO FINALE

Gli accessori e le luci giuste aggiungeranno carattere al vostro interno.

L’illuminazione

L’illuminazione è fondamentale per creare la giusta atmosfera nell’ingresso. Partite da quella diffusa, a soffitto, optando per delle plafoniere o binari di faretti alogeni o regolabili se gli spazi sono ristretti e i soffitti non troppo alti; aggiungete delle applique, magari equipaggiate con lampade al LED, per valorizzare singole porzioni di parete ed elementi architettonici o illuminare gli angoli più in ombra.

Lampe de Marseille Mini di Le Corbusier, Nemo
Lampe de Marseille Mini di Le Corbusier, Nemo

L’arte da parete

L’ingresso rifletterà la vostra personalità se decorato a dovere. Osate con cornici di diverse dimensioni e finiture o date un tocco glamour all’ambiente scegliendo uno stile omogeneo e ordinato.

L’appediabiti

Che sia classico ed essenziale o contemporaneo e coloratissimo, da parete o da terra, non potrete farne a meno. Soprattutto se oltre ai ganci include altri pratici accessori, come una lavagna per segnare la lista della spesa o delle tasche portaoggetti.

L'appendiabiti è necessario in ogni ingresso: questo è Rechenbeispiel di Nils Holger per Moormann
Rechenbeispiel di Nils Holger, Moormann

Questo articolo è stato pubblicato sul Magazine di Mohd, Mollura Home Design.